Viaggiare

Foto: quattropassi.ch

Viaggiare significa spostarsi da un luogo di partenza a un luogo d’arrivo (più o meno distante). Ci sono mille scopi per mettersi in viaggio, ad esempio per lavoro, commercio, volontariato, ecc. oppure per cercare rifugio da una guerra o migrare per crearsi una vita migliore. In questo dossier abbiamo scelto di focalizzarci sull’atto del viaggiare per le vacanze e il piacere stesso del viaggio.

La Svizzera e le Alpi sono una meta turistica ambita e famosa, riscoperta anche dagli svizzeri grazie alla pandemia del covid-19. Trattare il tema del viaggio a scuola diventa un ottimo esempio di educazione allo sviluppo sostenibile (ESS), e un’opportunità formativa unica e interdisciplinare, che lascerà il segno nel tempo, conferendo alla scuola un ruolo importante anche nella formazione dei viaggiatori responsabili di domani!

Introduzione

   1. Pertinenza del tema

   2. Educazione allo sviluppo sostenibile (ESS)

   3. Trasposizione didattica in classe

   4. Trasposizione didattica a scuola

 
pubblicato il 04.05.2022

1° ciclo

Nel Piano di Studio

Area SUS/SN - dimensione ambiente
L’educazione all’ambiente ha un’impostazione globale e predisciplinare; promuove lo sviluppo nel bambino della consapevolezza della realtà ambientale e sociale. Lo aiuta a situarsi nello spazio (dal locale al globale) e nel tempo (dal presente al passato). Concretamente, in questa fascia della scolarità, alcuni ambienti da considerare per l’apprendimento sono: gli scenari naturali e sociali nelle varie stagioni; gli ambienti del viaggio, delle narrazioni e gli ambienti immaginari. Oltre alla scala locale è importante che comprenda anche le prime esplorazioni del pianeta Terra.

Fra i traguardi di competenza di fine ciclo elenchiamo:

  • Osservare ed esplorare la realtà con i cinque sensi.
  • Scegliere gli elementi più significativi di una ricerca e saperli comunicare.
  • Rispettare l’ambiente e la società in cui si agisce. Valutare i propri comportamenti.
  • Partecipare a progetti di cooperazione con altri gruppi sociali.

 

Competenze trasversali: sviluppo personale, collaborazione, comunicazione, pensiero riflessivo e critico, pensiero creativo.

 

Materiali didattici

 

Pedibus e i suoi amici
Camminare da e verso la scuola può permettere agli allievi di osservare la loro vita quotidiana con un occhio curioso, di interrogarsi, di sperimentare, di imparare, di riconoscere le loro emozioni, di immaginare. È un modo di interagire con il loro ambiente che permette loro di sviluppare competenze ESS come sviluppare un senso di appartenenza al mondo, pensare in sistemi, contribuire a processi collettivi.

 

Uscire, osservare, sperimentare
La “Guida pratica per creare la propria gita ESS” è una pubblicazione che permette di approfondire la gita, quale strumento pedagogico per fare dell’educazione allo sviluppo sostenibile (ESS).  La gita infatti, è uno strumento che permette di affrontarne numerose tematiche in differenti discipline.  Lo strumento della gita consente la messa in relazione di ciò che si osserva con il contesto e di analizzare quanto osservato cogliendone i legami e le interazioni.

 

"Ciróni", in che senso?
Scoprire l'ambiente con i 5 sensi, scoprire i 5 sensi con l'ambiente: l'insegnante ha realizzato un percorso didattico comprensivo di uscite nel territorio nel comune di Chironico e discussioni in e su diversi contesti ed elementi del paese che ha portato i bambini alla scoperta sia degli ambienti con i cinque sensi, sia dei cinque sensi attraverso l'ambiente attivando così diverse competenze contenute nel Piano di studio nell'ambito della dimensione ambiente.

 

Il giro del mondo in 101 giochi
Un viaggio intorno al mondo attraverso i giochi più belli. La piccola genietta, stufa di starsene a casa ad aspettare il Genio del cuore, trascina Marco - un ragazzo un po' triste e goffo che non sa giocare - in un vortice di giochi attraverso i cinque continenti. Alla fine del viaggio, Marco decide di salvaguardare il patrimonio culturale dei giochi che rischierebbe altrimenti di scomparire.

 

Passeggiate partecipative
La partecipazione degli allievi è sia un principio di azione che una competenza per l’ESS e per la promozione della salute e l’educazione alla cittadinanza. Incoraggiare la partecipazione attiva degli allievi non è però sempre facile a scuola. Una passeggiata all'aperto è il terreno ideale per la nascita e l'esplorazione di nuove idee: combinare le gambe con la testa per muoversi - letteralmente e figurativamente.

 

Set didattici

 

Attualmente non abbiamo degli esempi di set didattici per questo ciclo relative al tema trattato nel nostro catalogo online.
Questa pagina sarà aggiornata regolarmente, ritornate a controllare le novità!

 

Pratiche ESS

 

A spasso nella propria città
I bambini esplorano i dettagli dei percorsi intrapresi scoprendo la loro città durante le differenti stagioni in modo interdisciplinare.

 

Tesori naturali in loco
Tema del giorno su rifiuti, riciclaggio, acqua, clima e energia.

 

Attività didattiche di attori esterni

Laboratorio paesaggio in Valle Bavona (Fondazione Valle Bavona)
La Bavona è tra le valli più ripide e selvagge dell’arco alpino e l’uomo ha dovuto ingegnarsi per farne parte, consapevole che bisognava rispettarla e conoscerla per sfruttare al meglio le poche risorse che poteva offrire. Il progetto prevede di scoprire questo paesaggio rurale tradizionale attraverso osservazioni e sperimentazioni puntuali, evidenziandone le componenti naturalistiche intrinsecamente legate al lavoro dell'uomo in un ambiente particolarmente ostico.

 
   
2° ciclo

Nel Piano di Studio

Area SUS/SN - dimensione ambiente
Gli ambiti del secondo ciclo si allargano dal contesto di vita per andare a comprendere e rappresentare la regione, la città, la valle, il Canton Ticino, oggi e ieri. Le esperienze di vita degli allievi e delle persone con cui vengono in contatto nell’ambiente vengono prese in considerazione, condivise e sviluppate mediante un percorso di classe volto a esplorare e capire le caratteristiche oggettive del territorio del Canton Ticino.
In particolar modo i progetti si focalizzano sull’organizzazione sociale e territoriale attuale a livello locale e regionale, mettendo a confronto la società tradizionale, prevalentemente contadina, con la società moderna urbana con i cambiamenti tecnologici, economici e sociali che la caratterizzano.

Fra i traguardi di competenza di fine ciclo elenchiamo:

  • Orientarsi nello spazio, decentrando il punto di vista, anche con l’ausilio di carte e altri strumenti di rappresentazione spaziale.
  • Utilizzare modalità comunicative delle proprie esperienze adeguate agli scopi e agli interlocutori.
  • Progettare e praticare dei modelli di comportamento prosociali, rispettosi di sé, degli altri e dell’ambiente.
  • Prendere coscienza dell’importanza della dimensione etica e delle pluralità di valori che caratterizzano l’umanità.

 

Competenze trasversali: sviluppo personale, collaborazione, comunicazione, pensiero riflessivo e critico, pensiero creativo.

Materiali didattici

Uscire, osservare, sperimentare
La “Guida pratica per creare la propria gita ESS” è una pubblicazione che permette di approfondire la gita, quale strumento pedagogico per fare dell’educazione allo sviluppo sostenibile (ESS).  La gita infatti, è uno strumento che permette di affrontarne numerose tematiche in differenti discipline.  Lo strumento della gita consente la messa in relazione di ciò che si osserva con il contesto e di analizzare quanto osservato cogliendone i legami e le interazioni.

 

Il giro del mondo in 101 giochi
Un viaggio intorno al mondo attraverso i giochi più belli. La piccola genietta, stufa di starsene a casa ad aspettare il Genio del cuore, trascina Marco - un ragazzo un po' triste e goffo che non sa giocare - in un vortice di giochi attraverso i cinque continenti. Alla fine del viaggio, Marco decide di salvaguardare il patrimonio culturale dei giochi che rischierebbe altrimenti di scomparire.

 

Passeggiate partecipative
La partecipazione degli allievi è sia un principio di azione che una competenza per l’ESS e per la promozione della salute e l’educazione alla cittadinanza. Incoraggiare la partecipazione attiva degli allievi non è però sempre facile a scuola. Una passeggiata all'aperto è il terreno ideale per la nascita e l'esplorazione di nuove idee: combinare le gambe con la testa per muoversi - letteralmente e figurativamente.

 

Set didattici


 

Finalmente vacanze!
Suggerimento didattico - del Kit ESS "1024" Sguardi - che invitano a confrontarsi con il fenomeno turismo e le sue conseguenze per uomini e ambiente: dal punto di vista pratico e teorico, nei dintorni più immediati come pure in qualunque luogo al mondo.

 

Pratiche ESS

A spasso nella propria città
I bambini esplorano i dettagli dei percorsi intrapresi scoprendo la loro città durante le differenti stagioni in modo interdisciplinare.

 
 

Tesori naturali in loco
Tema del giorno su rifiuti, riciclaggio, acqua, clima e energia.

 

Attività didattiche di attori esterni

Laboratorio paesaggio in Valle Bavona (Fondazione Valle Bavona)
La Bavona è tra le valli più ripide e selvagge dell’arco alpino e l’uomo ha dovuto ingegnarsi per farne parte, consapevole che bisognava rispettarla e conoscerla per sfruttare al meglio le poche risorse che poteva offrire. Il progetto prevede di scoprire questo paesaggio rurale tradizionale attraverso osservazioni e sperimentazioni puntuali, evidenziandone le componenti naturalistiche intrinsecamente legate al lavoro dell'uomo in un ambiente particolarmente ostico.

 
   
3° ciclo

Nel Piano di Studio

Area SUS/SN - geografia
Nella SM l’allievo entra per la prima volta in contatto con la geografia. Attraverso questo campo di studio l’allievo si confronta con le forme variabili della territorialità, con i processi identitari, con i progetti, le scelte e l’assunzione di responsabilità del presente per il futuro.Le competenze geografiche, in questo contesto, interagiscono con quelle di altre discipline per realizzare progetti e compiere azioni mirate. Qui è di fondamentale importanza il ruolo dell’insegnante che passa dall’impostazione dell’insegnamento all’accompagnamento dell’apprendimento.

Competenze trasversali: sviluppo personale, collaborazione, comunicazione, pensiero riflessivo e critico, pensiero creativo.

 

Materiali didattici

 

Andare a quel paese
Andare a quel paese è un modo di dire. Di solito ci si manda qualcuno per toglierselo di torno. Oggi tutti sono andati in questo o quel paese, in vacanza! Spesso senza curarsi dei danni ambientali e sociali arrecati dall'industria delle vacanze alle destinazioni "paradisiache" di turno. Forse è giunto il tempo di parlare di un'etica del turismo. Cambiare si può, e conviene.

 
 

Il fiume Niger sta morendo (VOD)
Il fiume Niger si sta lentamente prosciugando e i pescatori tradizionali temono per la propria sussistenza. Per questo Alfari è passato alla coltivazione della verdura. Ora però le sue coltivazioni vengono devastate dagli ippopotami che sono protetti nell’interesse del turismo. Un arguto contributo sulle trasformazioni in atto, lo spirito di adattamento e un conflitto di interessi in un mondo che cambia.

 

Passeggiate partecipative
La partecipazione degli allievi è sia un principio di azione che una competenza per l’ESS e per la promozione della salute e l’educazione alla cittadinanza. Incoraggiare la partecipazione attiva degli allievi non è però sempre facile a scuola. Una passeggiata all'aperto è il terreno ideale per la nascita e l'esplorazione di nuove idee: combinare le gambe con la testa per muoversi - letteralmente e figurativamente.

 

All Inclusive
Gli affari vanno a gonfie vele: le vacanze di piacere in crociera sono in voga. Ciò che rimane alla fine sono un mucchio di foto ricordo digitali e la nuvola di gas di scarico all’orizzonte”. Questo non è il solito film per le scuole sul tema del turismo da crociera. Si tratta invece di uno sguardo sconcertante su un mondo in cui le persone si premiano per compensare la stressante vita di tutti i giorni.

 

Il giro del mondo in 101 giochi
Un viaggio intorno al mondo attraverso i giochi più belli. La piccola genietta, stufa di starsene a casa ad aspettare il Genio del cuore, trascina Marco - un ragazzo un po' triste e goffo che non sa giocare - in un vortice di giochi attraverso i cinque continenti. Alla fine del viaggio, Marco decide di salvaguardare il patrimonio culturale dei giochi che rischierebbe altrimenti di scomparire.

 

Set didattici

 

Mare o montagna?
Suggerimento didattico - del Kit ESS "1024" Sguardi - che invitano a confrontarsi con il fenomeno turismo e le sue conseguenze per uomini e ambiente: dal punto di vista pratico e teorico, nei dintorni più immediati come pure in qualunque luogo al mondo.

 

Pratiche ESS

 

Nel bosco di montagna i giovani superano loro stessi |
Esperienze intense positive al di fuori dell'aula (Thun)

 

Attività didattiche di attori esterni

Dialogue en route (Iras Cotis)
Scoprire la diversità culturale della Svizzera con attività esperienziali al di fuori delle mura scolastiche: dal monastero alla moschea, dal museo al centro d'asilo, gli allievi imparano a conoscere visioni del mondo e campi di interpretazione, sviluppano competenze per trattare questioni etiche, religiose e culturali e progettano possibilità e opzioni per la futura convivenza pluralistica.

 

Laboratorio paesaggio in Valle Bavona (Fondazione Valle Bavona)
La Bavona è tra le valli più ripide e selvagge dell’arco alpino e l’uomo ha dovuto ingegnarsi per farne parte, consapevole che bisognava rispettarla e conoscerla per sfruttare al meglio le poche risorse che poteva offrire. Il progetto prevede di scoprire questo paesaggio rurale tradizionale attraverso osservazioni e sperimentazioni puntuali, evidenziandone le componenti naturalistiche intrinsecamente legate al lavoro dell'uomo in un ambiente particolarmente ostico.

 
   
Sec II

Nei Piani di Studio

Formazione professionale: programma  quadro per l'insegnamento della cultura generale
Area d'apprendimento lingua e comunicazione: comunicare efficacemente.
Area d'apprendimento società: etica, identità e socializzazione, cultura,politica, diritto ed economia.

Scuole di maturità professionale: programma quadro d’insegnamento per la maturità professionale
Ambito specifico: scienze sociali, informazione e comunicazione.
Ambito complementare: storia e politica, economia e diritto.

Scuole di maturità liceale:
piano quadro degli studi per le scuole di maturità

Materie: geografia, filosofia e storia.

Scuole specializzate: programma quadro d'insegnamento per scuole specializzate
Terzo settore di studio: scienze umane e sociali.

Materiali didattici

Shape Your Trip (formazione professionale)
Viaggiare in modo sostenibile - si differenzia in gita di classe e in viaggi individuali, innescando l’approccio sostenibile al modo di viaggiare nei giovani adulti che stanno pianificando i loro primi viaggi indipendenti. Nella variante per la formazione professionale l'attenzione si concentra sull'acquisizione di conoscenze pratiche per la pianificazione di un viaggio sostenibile.

 

Shape Your Trip (Liceo)
Viaggiare in modo sostenibile - si differenzia in gita di classe e in viaggi individuali, innescando l’approccio sostenibile al modo di viaggiare nei giovani adulti che stanno pianificando i loro primi viaggi indipendenti. Nella variante per i licei il lavoro è molto approfondito e l'attenzione si concentra su varie domande aperte.

 

Andare a quel paese
Andare a quel paese è un modo di dire. Di solito ci si manda qualcuno per toglierselo di torno. Oggi tutti sono andati in questo o quel paese, in vacanza! Spesso senza curarsi dei danni ambientali e sociali arrecati dall'industria delle vacanze alle destinazioni "paradisiache" di turno. Forse è giunto il tempo di parlare di un'etica del turismo. Cambiare si può, e conviene.

 

Il fiume Niger sta morendo (VOD)
Il fiume Niger si sta lentamente prosciugando e i pescatori tradizionali temono per la propria sussistenza. Per questo Alfari è passato alla coltivazione della verdura. Ora però le sue coltivazioni vengono devastate dagli ippopotami che sono protetti nell’interesse del turismo. Un arguto contributo sulle trasformazioni in atto, lo spirito di adattamento e un conflitto di interessi in un mondo che cambia.

 

Passeggiate partecipative
La partecipazione degli allievi è sia un principio di azione che una competenza per l’ESS e per la promozione della salute e l’educazione alla cittadinanza. Incoraggiare la partecipazione attiva degli allievi non è però sempre facile a scuola. Una passeggiata all'aperto è il terreno ideale per la nascita e l'esplorazione di nuove idee: combinare le gambe con la testa per muoversi - letteralmente e figurativamente.

 

All Inclusive
Gli affari vanno a gonfie vele: le vacanze di piacere in crociera sono in voga. Ciò che rimane alla fine sono un mucchio di foto ricordo digitali e la nuvola di gas di scarico all’orizzonte”. Questo non è il solito film per le scuole sul tema del turismo da crociera. Si tratta invece di uno sguardo sconcertante su un mondo in cui le persone si premiano per compensare la stressante vita di tutti i giorni.

 

Il giro del mondo in 101 giochi
Un viaggio intorno al mondo attraverso i giochi più belli. La piccola genietta, stufa di starsene a casa ad aspettare il Genio del cuore, trascina Marco - un ragazzo un po' triste e goffo che non sa giocare - in un vortice di giochi attraverso i cinque continenti. Alla fine del viaggio, Marco decide di salvaguardare il patrimonio culturale dei giochi che rischierebbe altrimenti di scomparire.

 

Set didattici

 

Venite a trovarci!
Suggerimento didattico - del Kit ESS "1024" Sguardi - per il Sec II (scuole professionali e liceo) che permette di discutere sulle variabili del turismo e di preparare la promozione della propria zona quale destinazione turistica sostenibile.

 

Pratiche ESS

 

La scuola al centro del villaggio
Progetto che ambisce a trasformare la scuola in un microcosmo di quello che potrebbe essere la società del futuro, sostenibile e aperta al confronto. (Locarno)

 
 

Al di là delle frontiere
Apprendisti incontrano giovani della stessa età del Sud-Est e dell’Est Europa. (Oberglatt/Trogen)  

 

Attività didattiche di attori esterni

 

Scambio interculturale (Villaggio Pestalozzi)
Durante la settimana del progetto gli alunni vivono nel Villaggio Pestalozzi per bambini assieme e interagiscono con un gruppo proveniente dall'Europa dell'Est.Grazie a uno scambio diretto con altre culture, i bambini e i giovani si confrontano su pregiudizi, identità e valori. Imparano a comunicare e a fare amicizia al di là dei confini nazionali. Vengono promosse le competenze sociali e personali.

 
 

Dialogue en route (Iras Cotis)
Scoprire la diversità culturale della Svizzera con attività esperienziali al di fuori delle mura scolastiche: dal monastero alla moschea, dal museo al centro d'asilo, gli allievi imparano a conoscere visioni del mondo e campi di interpretazione, sviluppano competenze per trattare questioni etiche, religiose e culturali e progettano possibilità e opzioni per la futura convivenza pluralistica. 

 

Laboratorio paesaggio in Valle Bavona (Fondazione Valle Bavona)
La Bavona è tra le valli più ripide e selvagge dell’arco alpino e l’uomo ha dovuto ingegnarsi per farne parte, consapevole che bisognava rispettarla e conoscerla per sfruttare al meglio le poche risorse che poteva offrire. Il progetto prevede di scoprire questo paesaggio rurale tradizionale attraverso osservazioni e sperimentazioni puntuali, evidenziandone le componenti naturalistiche intrinsecamente legate al lavoro dell'uomo in un ambiente particolarmente ostico.

 
Ulteriori risorse
 

Viaggi della popolazione residente in Svizzera nel 2020 (UST)
Nel 2020, ciascuna persona residente in Svizzera ha intrapreso mediamente 1,9 viaggi con pernottamenti e 7,1 viaggi giornalieri. Il 45% dei viaggi con pernottamenti aveva una meta all’estero, mentre quelli senza pernottamento sono essenzialmente stati effettuati in Svizzera (97%).

 
 

La scuola del viaggio (USI)
Tre Università - Pavia, Pisa e della Svizzera italiana - hanno unito le forze nella scuola del viaggio che propone una riflessione sull'arte di viaggiare, a sperimentare viaggi nei luoghi della geografia e della mente, attraverso i cinque sensi e le pagine dei libri, per sviluppare la capacità di osservare, capire, sentire e raccontare. Qui si trova una scelta di interviste sul tema del viaggio (da leggere, ascoltare o guardare)

 

Incontro con Andrea Bocconi (PDF, Intervista di A. Valle)
Andrea Bocconi racconta di viaggi, dello scrivere di viaggi, dei suoi libri
di viaggio perché a lui piace viaggiare: scrivere del proprio viaggio è una scelta che permette di ripercorrere il viaggio e condividerlo. Nel "Viaggiare e non partire" Bocconi si china sulla motivazione che spinge a viaggiare, ma anche a quella che spinge a non viaggiare, al come e al quando si affronta un viaggio.

 

La nascita del turismo in Svizzera (Swissinfo)
Questa risale al 19esimo secolo, grazie soprattutto a scrittori e intellettuali romantici. Le attrazioni naturali costituivano, allora come oggi, l'elemento fondamentale del turismo alpino.

 
 

Viaggi a zigzag di Rodolphe Töpffer (CAI Torino)
Töpffer (1799-1846) fu un artista ginevrino e insegnante. Come tale, fin dagli anni ’30 dell’800, iniziò una serie escursioni programmate con i suoi allievi adolescenti, spesso accompagnato anche dalla moglie. Erano viaggi rigorosamente a piedi, al massimo con qualche spostamento più lungo in carrozza, spesso attraversando le Alpi per sentieri impervi ed incerti, nella convinzione che l’educazione dei ragazzi dovesse passare attraverso quello che oggi chiameremmo “trekking”.

 
 

Una nuova etica del viaggio (Testimonianza)
Renzo Garrone é convinto che affrontare il tema del viaggio e del turismo già a scuola è un dovere, perché i bambini saranno i turisti e gli operatori turistici di domani. L'intervista integrale è disponibile anche come audio.

 

Nuova consapevolezza o ghetto turistico (Azione 28.2.22)
Articolo di Claudio Visentin che tocca un aspetto apparentemente poco conosciuto del turismo: la discriminazione (razziale, religiosa e di genere), con uno sguardo sulla storia e le nuove tecnologie.

 

Il boom delle e-bike sui sentieri (Le Alpi, CAS)
Con il boom delle bici elettriche, il mountain biking sta conoscendo un’impennata. Questo accresce la pressione su natura e paesaggio e i potenziali conflitti con gli escursionisti. Una simile situazione si conosce anche per le escursioni invernali e il loro impatto sulla fauna.

 

Cosa vuol veramente dire “turismo sostenibile”? (RSI)
Intervista a Lorenzo Cantoni, professore alla facoltà di Scienze della comunicazione all’USI, filosofo, che per l’UNESCO si occupa, appunto, di turismo sostenibile.

 

Camminare e apprendere: un cambiamento di paradigma (Testimonianza)
Già Aristotele insegnava camminando nella scuola da lui fondata, detta peripatetica (dal greco peripatetikos, ovvero passeggiare) e Nietzsche sosteneva che “tutti i pensieri veramente grandi sono concepiti camminando”. In quest’ottica è nata la proposta “Le vostre idee vanno in passeggiata”: qui gli allievi svolgono un lavoro di riflessione e creazione, camminando nella natura. Scopriamo di cosa si tratta con Martino Guzzardo.

 

Gite e uscite scolastiche
Ogni anno è un evento importante per tutti gli allievi: la gita scolastica. Anche le escursioni sono molto popolari. L'UPI ha sviluppato delle pagine contenenti consigli per migliorare la sicurezza delle attività fuori dall'aula: gite scolastiche, escursioni, mountain bike, nuoto e balneazione, slittino, sci e snowboard, ciclismo, ecc.

 

Itinerari, proposte per le scuole (cicli 2 e 3)
Camminare nel territorio con gli occhi dello sviluppo sostenibile. Trovate qui ben 8 itinerari disseminati in tutto il territorio del canton Ticino adatti in particolare alle scuole medie. Correlati da documentazione e altre informazioni utili, seppur datati, possono fornire un ottimo spunto ai docenti interessati.

 

Itinerari didattici in Ticino (Ticino Turismo)
Una fitta rete di sentieri di montagna correlata ai più svariati temi: un sentiero per scoprire l'arte, uno per conoscere le leggende, uno per apprendere i nomi delle piante e uno per immergersi nella storia. In Ticino non mancano i sentieri didattici per grandi e piccini. Ottima fonte d'ispirazione anche per le scuole.

 

Schooltrip.ch (in francese)
Le proposte di gite scolastiche di Svizzera Sentieri alla scoperta della natura, del patrimonio, della storia e dell'economia

 

La gita scolastica in un parco
I parchi svizzeri hanno tante idee e proposte per le scuole, da escursioni di mezza giornata fino all'organizzazione di settimane intere nell'ambito dell'educazione ambientale.

 

ventuno 1 | 2016 Turismo
Parlare  di  viaggi  a  scuola  è  un  tema  stimolante  e  di  grande  richiamo poiché è strettamente legato alle vacanze: ne abbiamo anche parlato nella nostra rivista ventuno!

 
 

 
Collegamenti ai seguenti obiettivi dello sviluppo sostenibile:

    

I 17 obiettivi dello sviluppo sostenibile (OSS) 

 
Dossier tematici correlati per coltivare l’ESS

> Mobilità
> Partecipazione
 

> Insegnare all'aperto
> Salute - movimento - natura

    > Lista di tutti i dossier tematici         

    

Contatto